Data odierna:6 Maggio 2021
Economia politica

Economia Politica



L’economia politica è la scienza sociale che studia le attività umane in termini economici. Nello studio dell’economia politica si possono distinguere due sezioni:

  • microeconomia, che studia il comportamento delle singola unità economiche (consumatore, imprenditore, ecc..)
  • macroeconomia, che si occupa delle relazioni che intercorrono tra quantità globali o grandi aggregati (tutti i consumatori, tutti gli imprenditori, ecc.)

Oltre che per la preparazione all’esame universitario, il seguente quiz di economia politica è utile per la preparazione a diversi concorsi pubblici in ambito amministrativo, economico e finanziario.

Il quiz di economia politica presenta 15 domande a risposta multipla per l’autovalutazione e la preparazione dell’esame. Le domande del quiz di economia politica sono estratte casualmente da una banca dati con oltre 1000 domande, pertanto, ripetendo il test diverse volte, si incontreranno domande differenti.

Economia Politica

1 / 10

Assunto che la relazione tra consumo e reddito disponibile sia data dalla relazione: C = c0 + c1 YD, si dica quale/quali delle due affermazioni proposte è/sono corretta/corrette? 1. Mutamenti delle preferenze di consumo delle persone dovute, ad esempio al fatto che potrebbero diventare più ottimisti sul futuro, non influenzano c0. 2. Cambiamenti di c0 riflettono mutamenti delle preferenze di consumo delle persone dovute ad esempio al fatto che potrebbero trovare meno complicato prendere a prestito.

2 / 10

Una delle opzioni proposte contiene una affermazione NON CORRETTA. Quale?

3 / 10

Partendo dal presupposto che i consumatori si comportino razionalmente, esistono due principali approcci all'analisi del loro comportamento: l'approccio marginalista e l'approccio ordinalista. Questo secondo approccio parte dalla costruzione della curva di indifferenza, che mostra tutte le combinazioni di due beni tra le quali il consumatore è indifferente, ossia tutte le combinazioni che gli assicurano lo stesso livello di utilità. Si leggano le seguenti affermazioni sulle curve di indifferenza. Prima: esiste un qualche paniere che non appartiene ad una curva di indifferenza. Seconda: l'inclinazione delle curve di indifferenza aumenta man mano che ci spostiamo verso destra lungo la curva.

4 / 10

La misura dell'inflazione consiste nel calcolo mensile della variazione dei prezzi di un insieme prefissato di beni e servizi (cosiddetto "paniere"). In Italia il calcolo è affidato all'Istat che produce tre diversi indici. Per il 2017, per uno di tali indici il paniere è costituito da 1.498 prodotti. Di quali indice si tratta?

5 / 10

Sono di seguito proposti due assunti: sono conformi alla teoria microeconomica della concorrenza imperfetta maggiormente diffusa e accettata? - Gli oligopolisti desiderano massimizzare i profitti congiunti, e questo li spinge a colludere per tenere bassi i prezzi. - La discriminazione dei prezzi è una pratica consistente nel vendere prodotti diversi a prezzi diversi.

6 / 10

Teoria alternativa dell'impresa secondo la quale i manager mirano a massimizzare il ricavo totale dell'impresa nel breve periodo:

7 / 10

Dei seguenti abbinamenti VERO/FALSO + AFFERMAZIONE, si individui quello/i corretti: VERO - Le variazioni al PIL reale riflettono soltanto cambiamenti nelle quantità prodotte, non nei prezzi. FALSO - Il PIL reale è uguale alla somma delle quantità di beni finali prodotti nell'economia valutati al loro prezzo corrente.

8 / 10

Un aumento delle imposte provoca effetti sul consumo? Se sì, quali?

9 / 10

In Italia, le forze di lavoro sono pari a circa (dati Eurostat 2014):

10 / 10

Si leggano le seguenti affermazioni circa la terminologia di base utilizzata nei mercati finanziari. 1. Il rating dei titoli da parte della Moody va da AAA per i titoli con alto rischio di insolvenza, come i titoli di Stato tedeschi, a C per i titoli senza rischio di insolvenza. 2. I titoli ad alto rischio sono chiamati titoli spazzatura (dall'inglese, junk bonds).

Il tuo punteggio è