Data odierna:19 Ottobre 2019
RIPAM - Comprensione verbale

RIPAM – Comprensione verbale



I test di comprensione verbale RIPAM sono volti a valutare la capacità di comprensione del significato delle parole. Nello specifico, questa tipologia di test permette di valutare la proprietà e la padronanza di linguaggio del candidato.

Si tratta, perciò, di una tipologia di test che presuppone competenze pregresse non sempre facilmente “recuperabili” nel poco tempo a disposizione prima delle prove preselettive.
Però è possibile, con lo studio e l’impegno e grazie ad alcuni accorgimenti, conseguire un grado di preparazione “mirata” al superamento della prova.

Fanno parte di questa tipologia di test RIPAM i quesiti relativi ai sinonimi (la classica tipologia di quesiti di comprensione verbale per anni somministrata dal RIPAM) e i nuovi questi delle banche dati RIPAM relativi ai contrari e al significato dei termini nel contesto.

Sinonimi

Si parla di sinonimia quando due termini risultano intercambiabili all’interno del medesimo contesto senza apprezzabili variazioni di significato.

Nella banca dati RIPAM, nei test di comprensione verbale viene presentata una parole di cui si richiede di individuare un sinonimo fra le cinque alternative proposte. Vi ricordiamo che in tutti i quiz RIPAM vi è sempre e solo una risposta corretta tra le alternative.

Può capitare in alcuni casi che allo stesso termine corrispondono due sinonimi diversi. Questo capita perché le differenti banche dati RIPAM usate nel corso degli anni propongono diverse opzioni di risposta per cui la risposta varia.

Esempio:
BEGA
  1. bando
  2. teca
  3. esordio
  4. grana
  5. diagramma
La risposta esatta è D. Bega è un contrasto, litigio ma può significare anche impiccio, faccenda intricata. In questo caso è sinonimo di grana.
In altra banca dati, con diverse opzioni di risposta (briga; legame; saga; infatuazione, biga) la risposta esatta è briga.

Contrari

I nuovi test verbali RIPAM prevedono anche delle prove di ricerca del contrario del termine proposto. La ricchezza del lessico è un prerequisito fondamentale per l’ottima riuscita in questo tipo di prove.
Inoltre è importante evitare
di cadere nelle “trappole“: tra le opzioni di risposta, infatti, è quasi sempre inserito anche il sinonimo della parola stimolo, inducendo così i candidati a commettere uno degli errori più frequenti, dovuto alla pressione del tempo. E’ molto frequente, in effetti, che la risposta cada sul sinonimo anziché sul contrario del termine, proprio perché, per abitudine, è automatica la ricerca di una parola con significato simile anziché contrario a quella data.

Esempio:
Individuare tra i seguenti un contrario di “impedire”
  1. consentire
  2. otturare
  3. contrastare
  4. imperniare
  5. schiudere
La risposta esatta è A. Impedire significa rendere qualcosa impossibile, far si che un’azione non si compia. Il suo contrario quindi è consentire che significa accordare, concedere qualcosa a qualcuno.

Significato dei termini nel contesto

Questa tipologia di quesiti è finalizzata alla verifica della ricchezza di lessico e della capacità di comprensione e contestualizzazione dei termini. Gli esercizi si focalizzano sulle ambiguità di significato delle parole: casi di omonimia, polisemia, espressioni figurate ecc.

Si parla di omonimia quando due parole sono uguali nella forma, ma hanno significati del tutto differenti e spesso anche diverse funzioni grammaticali. Invece, si tratta di polisemia quando una parola ha più significati che hanno qualcosa in comune.

La banca dati RIPAM propone due tipologie diverse di esercizi:

  1. in cui si chiede di trovare un termine che accomuni le due parole date,
  2. dove si chiede il significato che assume una parola all’interno di una determinata frase.
Esempio tipologia 1
Quale tra i termini elencati ha un significato associabile con entrambe le parole proposte?
Analisi – Gara
  1. campione
  2. logica
  3. tirocinio
  4. collaudo
  5. inizio
La risposta esatta è A. Il termine campione si può riferire sua a un campione prelevato per un’analisi sia a un campione di una gara sportiva.
Esempio tipologia 2
“La faccenda ha avuto una coda sgradevole”.
Qual è il significato della parola “coda” nella frase proposta?
  1. conseguenza
  2. lista
  3. fila
  4. serie
  5. attesa
La risposta esatta è A. Uno dei significati di coda è continuazione, strascico, conseguenza. In questa frase si intende la conseguenza negativa della faccenda.

Come prepararsi al test

Come scritto sopra, per superare facilmente questo tipo di test sono fondamentali le conoscenze pregresse. Nota positiva è che le banche dati RIPAM utilizzate nei concorsi pubblici sono molto spesso identiche. Quindi esercitandosi con in quiz che trovate sul nostro sito di comprensione verbale potrete conseguire una preparazione tale da superare la prova del concorso.

error: Contenuto protetto!