Data odierna:6 Maggio 2021
tfa-sostegno primaria

TFA Sostegno – Infanzia e Primaria



Manca poco meno di un mese ai test per la selezione al corso di accesso per il TFA sostegno che si svolgeranno il 15 e 16 aprile 2019.

I test si svolgeranno in contemporanea in tutta Italia:

  • 15 aprile (di mattina per la Scuola dell’infanzia e di pomeriggio per la Scuola primaria);
  • 16 aprile (di mattina per la Scuola Secondaria di I grado e di pomeriggio per la Scuola secondaria di II grado).

Per superare il test non è previsto un punteggio minimo, come si può leggere nell’articolo 4, comma 3, del decreto n. 92/2019.

Saranno ammessi alle prove successive per accedere al TFA Sostegno un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili in ciascuna sede. Non è previsto un punteggio minimo per superare il test, per cui la soglia è variabile in ciascuna facoltà e dipende dal numero di posti, dalle persone che partecipano e soprattutto dal livello di preparazione dei concorrenti.

Chi supera il test a risposta multipla, accede alla prova scritta e orale secondo le modalità indicate da ciascun ateneo.

Il test sarà composto da domande di cultura generale e analisi del testo insieme a domande di competenze a livello socio-psico-pedagogiche e in riferimento all’organizzazione scolastica.

Il test per il sostegno presente sotto è composto da domande specifiche per la scuola dell’Infanzia e Primaria provenienti dai test ufficiali rilasciati dalle Università negli anni precedenti.

Inoltre, sul nostro sito, potrete trovare anche un test di cultura generale utile per la preparazione con tantissime domande, che non sono presenti nel seguente test. Le domande presenti nel test per il TFA Sostegno sono a risposta multipla di cui una sola è esatta.

 

TFA Sostegno – Infanzia E Primaria

1 / 25

Categoria: Psicologia apprendimento

Dare consigli significa offrire soluzioni che:

2 / 25

Categoria: Competenze didattiche

Chi ha introdotto il concetto di “organizzatori anticipati”?

3 / 25

Categoria: C.D. Infanzia e Primaria

Secondo Jean Piaget, la principale funzione che assume il gioco nello sviluppo del bambino è:

4 / 25

Categoria: Antropologia

La medicalizzazione del paziente:

5 / 25

Categoria: Competenze didattiche

Nell'ambito delle ricerche sulla creatività, come si chiama la capacità che consiste nel trovare risposte insolite o uniche?

6 / 25

Categoria: Competenze didattiche

Da chi è composta l’unità di valutazione multidisciplinare che redige il profilo di funzionamento dell’alunno con disabilità?

7 / 25

Categoria: Psicologia apprendimento

Il termine metacognizione fa riferimento a:

8 / 25

Categoria: Competenze didattiche

L’integrazione di qualità è:

9 / 25

Categoria: Metodologie e tecnologie didattiche

L’uso dei social network nel mondo nella scuola

10 / 25

Categoria: Competenze didattiche

Chi ha parlato di intelligenza esistenziale?

11 / 25

Categoria: Competenze didattiche

Secondo la teoria stadiale dello sviluppo cognitivo elaborata da Jean Piaget, lo “stadio delle operazioni formali” è caratterizzato:

12 / 25

Categoria: Pedagogia

Cosa prevede all’art.1 la legge 107 del 13 luglio 2015?

13 / 25

Categoria: Antropologia

Le società acquisitive sono molto egualitarie. Questo perché:

14 / 25

Categoria: C.D. Infanzia e Primaria

Il gioco attraverso il quale il bambino esplora le relazioni esistenti tra il suo corpo e lo spazio fisico si chiama:

15 / 25

Categoria: Pedagogia

Quale di questi autori si può considerare un esponente significativo della pedagogia di ispirazione cognitivista?

16 / 25

Categoria: C.D. Infanzia e Primaria

La documentazione, nella scuola dell'infanzia, si realizza attraverso:

17 / 25

Categoria: Competenze didattiche

Qual è la traduzione più corretta del termine brainstorming?

18 / 25

Categoria: C.D. Infanzia e Primaria

NON è oggetto di delibera del Consiglio di Circolo della Scuola dell’Infanzia:

19 / 25

Categoria: Competenze didattiche

Indicare a quale documento corrisponde la seguente definizione: “è il documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell’ambito della loro autonomia”.

20 / 25

Categoria: Antropologia

Il trickster:

21 / 25

Categoria: Competenze didattiche

Le sezioni speciali presso le scuole materne statali per bambini affetti da disturbi dell'intelligenza o del comportamento, da menomazioni fisiche o sensoriali, sono state istituite:

22 / 25

Categoria: C.D. Infanzia e Primaria

In cosa consiste il cosiddetto “raccordo in continuità” nominato dall'art. 3 del d.lgs. 59/2004?

23 / 25

Categoria: Metodologie e tecnologie didattiche

La conoscenza del come apprendere in modo continuo e costante si definisce:

24 / 25

Categoria: Metodologie e tecnologie didattiche

La moda, la media e la mediana sono indici:

25 / 25

Categoria: Competenze didattiche

La teoria multifattoriale di Thurstone si oppose alla teoria bifattoriale elaborata da:

Il tuo punteggio è